PUBBLICATO IL DICIOTTESIMO NUMERO DELLA PIVA DAL CARNER

 

NUMERO 18

Dopo il precedente numero doppio ritorniamo alla normalità ma la tentazione di fare un numero ogni 6 mesi resta ed è forte. Vedremo. L’assenza di fotografie ci ha tuttavia semplificato il lavoro.

La TRIBUNA apre con una intervista al sindaco di Reggio Emilia LUCA VECCHI dando seguito alla serie delle interviste a personaggi apicali. In essa è contenuta una valutazione dei percorsi dell’ Archivio Etnomusicologico dell’Istituto Peri nonché varie considerazioni sull’oggi della musica popolare.

La TRIBUNA continua con alcune considerazioni sul concetto di “tradizione” formulate da NUNZIA MANICARDI che si chiede, in un intrigante intervento, se la “tradizione” esiste ancora. Leggi tutto “PUBBLICATO IL DICIOTTESIMO NUMERO DELLA PIVA DAL CARNER”

CONCORSO DI POESIA DIALETTALE

L’ associazione culturale degli AMICI DELLA PIVA DAL CARNER, nata ala fine del 2016

ha promosso un concorso di poesia dialettale che per come è stato impostato presenta caratteri di novità; es.: avviene tutto per posta elettronica, si privilegia la poesia moderna, non si danno premi simbolici ( targhe, coppe, medaglie)

ma si garantisce la pubblicazione sulla stampa delle poesie migliori. 

 

Nella pagina ” spazio dialetto ” è pubblicato il bando di partecipazione come definito nella riunione del 4/7/2017 della commissione giudicatrice (  della quale non vengono resi noti i nomi, ) e la scheda che dovrà essere allegata alle poesie

 

METTI UNA SERA A CENA CON LA PIVA DAL CARNER

L’evento programmato per l’11 maggio scorso al circolo PIGAL di Reggio Emilia si è svolto con un’ affluenza di pubblico superiore ad ogni previsione e di tutte le fasce d’età a dimostrazione che quando si consuma cultura la fruizione di essa non distingue tra giovani e vecchi. Leggi tutto “METTI UNA SERA A CENA CON LA PIVA DAL CARNER”

PUBBLICATO IL NUOVO NUMERO DELLA PIVA DAL CARNER

NUMERO 16-17

La PdC ha attraversato un momento critico che è sfociato nella realizzazione di un numero doppio (16 e 17). Ricco di buoni materiali ha raggiunto il record delle 60 pagine. Altra novità è costituita dalla nascita della ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DELLA PIVA DAL CARNER, della quale si legge all’interno e che risponde al link www.amicidellapivadalcarner.it. Il ruolo originario della PdC è salvo.

GLAUCO SANGA apre la Tribuna con una amara considerazione del ruolo sempre più marginale riservato dalle Università allo studio delle tradizioni popolari italiane. Al suo contributo fanno seguito ANTONIETTA CACCIA e altri che dissertano sul concetto di tradizione. Leggi tutto “PUBBLICATO IL NUOVO NUMERO DELLA PIVA DAL CARNER”

PIFFERI, VIOLINI E FISARMONICHE

(vedi eventi)

In tutto l’ Appennino Emiliano erano diffusi, prima dell’avvento del liscio, i balli che traevano le loro origini dalla coreutica dei secoli precedenti. Diversificati da provincia a provincia e da valle a valle in conseguenza delle separazioni storico-politiche e delle varie realtà sociali ed antropologiche quei balli conservavano tratti comuni ma anche soggettività locali dovute a diversi spiriti interpretativi. Il cosiddetto BALLO ANTICO, o “distaccato” in quanto i ballerini non si toccavano quasi mai se non per scambiarsi una mano od un bacio sulla guancia,  o “saltellato” in quanto il passo era fatto a saltelli e non strisciato come nel liscio, Leggi tutto “PIFFERI, VIOLINI E FISARMONICHE”

Si è costituita l’Associazione “Amici della Piva dal Carner”

Il 20 dicembre 2016 si è riunito presso l’Agriturismo “Corte Braglia” di Montecchio Emilia un gruppo di amici e alcuni componenti la redazione della rivista “La Piva dal Carner” per dare formalmente vita alla “Associazione Amici della Piva dal Carner”.

Erano presenti: Bruno Grulli, Enzo Gentilini, Franco Piccinini, Gian Paolo Borghi, Luciano Fornaciari, Marco Bellini, Paolo Simonazzi, Paolo Vecchi, Pietro Lanzoni, William Bigi. Leggi tutto “Si è costituita l’Associazione “Amici della Piva dal Carner””

ZAMPETTO DI SANT’ANTONIO ABATE 2017

La cosiddetta “tradizione” vuole che nel giorno di Sant’ Antonio Abate non si mangi carne, in particolare di maiale, in quanto il giorno del 17 gennaio  corrisponde a quello del santo protettore degli animali domestici.

Però, chissà perché, in quel giorno avvengono sempre più spesso le cosiddette “maialate” ovvero banchetti pagani a basa di carne di suino. Leggi tutto “ZAMPETTO DI SANT’ANTONIO ABATE 2017”